skip to Main Content
In Arrivo Un Macchinario Salvavita Grazie Alla Podini Foundation

In arrivo un macchinario salvavita grazie alla Podini Foundation

COMUNICATO STAMPA DELL’AZIENDA SANITARIA DELL’ALTO ADIGE


La Podini Foundation dona all’ospedale San Maurizio di Bolzano un macchinario salvavita per la ventilazione, unico nell’intera Provincia Di Bolzano.

Un grande gesto di solidarietà quello della Podini Foundation, associazione no profit dell’omonima famiglia bolzanina, per supportare l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige in questo momento estremamente difficile.

“Un macchinario di ultima generazione per la ventilazione meccanica ed il monitoraggio dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, è stato acquistato grazie all’intervento della Fondazione Podini che si è fatta completamente carico dell’investimento, con più di 100.000 euro”, afferma il Presidente della Fondazione Giovanni Podini.

L’apparecchiatura acquistata è utilizzabile sia su pazienti adulti che su bambini e neonati. Questo macchinario permetterà all’Azienda sanitaria dell’Alto Adige di potenziare la terapia intensiva del nosocomio bolzanino. Si tratta di un supporto vitale che grazie alla circolazione extracorporea permette, in condizioni di severa insufficienza respiratoria, di mettere a riposo cuore e polmoni vicariandone la funzione ventilatoria e di pompa.

Immediato il ringraziamento del Direttore generale dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige Florian Zerzer: “In un momento così impegnativo, che vede tutte le nostre strutture aziendali impegnate al massino nel fronteggiare la crisi, la consapevolezza del supporto da parte della società civile e dell’imprenditoria locale e nazionale, ci permette di sentirci apprezzati, e meno soli nella battaglia. La Podini Foundation ha dimostrato, una volta di più, di seguire i principi per cui è stata fondata, nello spirito originario della Signora Isabella e del Signor Giancarlo. Ringrazio quindi di cuore la vostra Fondazione per il generoso supporto nell’acquisto dell’apparecchiature di primaria importanza per la cura delle persone coinvolte nella contingente crisi sanitaria”.

“Non potevamo assolutamente essere indifferenti davanti a questa grande emergenza Covid-19; non abbiamo perso tempo, abbiamo consultato i vertici della Provincia e dell’Azienda sanitaria per comprendere le necessità del momento – ha spiegato Podini in occasione dell’incontro per la consegna simbolica dell’importo donato – la nostra Fondazione, da sempre in prima linea per aiuti umanitari, ha contribuito con ogni mezzo e si è messa a disposizione della collettività. La ricerca non è stata semplice in quanto tantissimi produttori ci davano tempi di consegna troppo lunghi, ma finalmente, dopo giorni di tentativi e grazie alla proficua collaborazione con l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, è andato tutto a buon fine”.

Giovanni Podini ha concluso ringraziando tutto il personale medico e paramedico di tutti gli ospedali della nostra provincia per il grande impegno e la grande umanità alla lotta contro questo terribile virus.

Podini Foundation Onlus

La Fondazione privata della famiglia Podini è stata costituita nel 2010 dai tre fratelli Giovanni, Alessandro e Stefano per portare avanti i progetti umanitari che hanno, in parte, avviato i genitori Giancarlo e Isabella. Prima in India poi gli interventi si sono spostati in Eritrea, Cambogia e Alto Adige. Particolare attenzione viene rivolta al nostro territorio: grazie alla collaborazione con associazioni locali la Podini Foundation vuole rispondere concretamente alle molteplici problematiche di cui anche la nostra regione soffre.

NELLA FOTO: da sinistra Giovanni Podini ( Presidente della Podini Foundation) e Florian Zerzer ( Direttore generale dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige )

Informazioni per i media:

Ripartizione Comunicazione, Marketing e Relazioni con il Pubblico dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, tel. 0471 907153, e-mail: media@sabes.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top